Il nostro Istituto, in collaborazione con l'equipe multidisciplinare dell’ASL n. 8 di Lentini, ha avviato in questi giorni, un progetto di screening delle difficoltà di apprendimento, rivolto ai bambini di cinque anni e agli anticipatari che frequentano la nostra scuola dell’Infanzia, per la valutazione delle abilità pre-requisite cioè le abilità fondamentali per il passaggio alla scuola primaria.
Con il termine Screening si intende una metodologia di rilevazione che è in grado di predire un disturbo sulla base della presenza di un segno critico individuato in precedenza (Screening = Monitoraggio). Lo Screening è possibile perché: 
- gli apprendimenti di base (lettura, scrittura, calcolo) sono il risultato di funzioni psicologiche che hanno iniziato a svilupparsi gradualmente molto tempo prima; 
-la valutazione del livello di sviluppo di tali precursori critici (PREREQUISITI), consente di prevedere le caratteristiche dell’ evoluzione degli apprendimenti scolastici.
Lo Screening non pretende di evidenziare in modo inequivocabile un disturbo, ma piuttosto di individuare con un buon livello di attendibilità i soggetti a rischio di un determinato disturbo.
Non si tratta di fare una DIAGNOSI ma di porre le basi per un programma educativo di recupero.
L'individuazione precoce dei bambini a rischio è importante per: 
- PREVENIRE la comparsa e il consolidamento di strategie o meccanismi errati e inefficaci;
- LIMITARE I DANNI derivanti dalla frustrazione per l’insuccesso quali la perdita di motivazione all’apprendimento, la chiusura in se stessi, la bassa autostima, problemi relazionali.

Inss. referenti: Lorena Mangiameli, Maria Concetta Sambasile